Rubrica del lunedì

Le domande dei bambini

La nostra attività di guide ci offre la possibilità di lavorare con i ragazzi, ed è proprio grazie ai laboratori che svolgiamo nelle scuole che ci riappropriamo un passo alla volta della Meraviglia. E’ una cura che consigliamo a tutti i cuori pavidi, da somministrare due volte a settimana. 

I bambini hanno un’abilità incredibile nel porre quell’unica domanda non prevista, che ammutolisce e conduce a ragionare insieme elaborando nuovi, entusiasmanti punti di vista ed inesplorate possibilità, regalandoci così l’opportunità di metterci costantemente in discussione. 

Quest’anno abbiamo deciso di trattare il tema dell’Acqua, così caro all’umanità e così storicamente ambivalente in un’area come la nostra: la Maremma, terra di paludi e di malaria.
L’idea di base era di svelare qualcuno degli innumerevoli segreti degli oceani di cui parla Khalil Gibran, la risposta che abbiamo ottenuto è stata di genuino interesse ed emozionante delicatezza per ciò che ci circonda e per il futuro del nostro pianeta. 
Ma uno di loro, ad un certo punto, ha posto un quesito: “Come mai gli uomini hanno fatto tutto questo?” 

I bambini hanno un’abilità incredibile nel porti quell’unica domanda non prevista, che ammutolisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *