Visite guidate

Giardino dei Tarocchi

Tra il 1979 e il 1996, l’artista francese Niki De Saint Phalle, autrice di numerose installazioni composite e spesso monumentali tra cui la Fontana Stravinsky (1983) dinanzi al Centre Pompidou a Parigi, ha realizzato nel cuore della Maremma insieme a Jean Tinguely (scultore di congegni ferrosi, i mechaniques) l’opera che può essere considerata la sintesi di tutto il suo percorso artistico, il Giardino dei Tarocchi.

Questo esoterico giardino è composto da gigantesche sculture, alte circa 12/15 metri che raffigurano i ventidue Arcani Maggiori delle carte dei Tarocchi. Fonte d’ispirazione è stato sicuramente il meraviglioso Parco Guell dell’architetto Gaudì a Barcellona, non solo per l’uso dei materiali ma anche per la forte carica simbolica racchiusa in tutto l’intervento.

La visita si trasforma in un’immersione inevitabile nel mondo immaginifico dell’autrice, un vero e proprio luogo cosmico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *